Attestazioni camerali su dichiarazioni delle imprese di sussistenza cause di forza maggiore per emergenza COVID 19

Giovedì 26 Marzo 2020

Attestazioni camerali su dichiarazioni delle imprese di sussistenza cause di forza maggiore per emergenza COVID 19

Aggiornamento 27 marzo 2020

 

Alla luce dell’esigenza manifestata, da parte di diverse imprese, di dover documentare mediante attestazione camerale le condizioni di forza maggiore derivanti dall’attuale fase di emergenza sanitaria da COVID-19 e preso atto che le clausole presenti in molti contratti di fornitura in essere con l’estero comportano la necessità di produrre tali attestazioni per poter invocare la forza maggiore e far fronte all’inadempimento delle obbligazioni, su richiesta dell'impresa, quale documento a supporto del commercio internazionale, la Camera di Commercio di Arezzo-Siena, nell’ambito dei poteri riconosciuti dalla legge alle CCIAA, procederà al rilascio di una dichiaraziono in lingua inglese sullo stato di emergenza epidemiologica da COVID-19 come previsto dalla nota circolare n. 0088612 del 25 marzo 2020.


La Camera di Commercio di Arezzo -Siena rilascerà la dichiarazione in questione previa presentazione, in via telematica attraverso l'applicativo Cert'ò di Infocamere, di una specifica istanza da parte dell'impresa. In questo caso si dovrà selezionare "Tipo di pratica : Richiesta Visti – Autorizzazioni"

La documentazione da allegare alla pratica telematica è la seguente:

- istanza compilata ( trasformata in PDF/A e firmata digitalmente dal titolare/legale rappresentante/procuratore dell’impresa) contenente la dichiarazione che le circostanze relative alla diffusione del COVID-19 e le restrizioni imposte per il contenimento dell'epidemia non hanno consentito all'impresa medesima l'assolvimento di obblighi contrattuali precedentemente assunti per motivi imprevedibili e indipendenti dalla volontà e capacità aziendale (come da facsimile);


- nel caso il documento non venga sottoscritto digitalmente ma in maniera olografa dal titolare/legale rappresentante/procuratore dell’impresa, andrà allegata anche una copia del documento di identità valido del sottoscrittore.


Una volta ricevuta l'istanza, la Camera di Commercio provvederà a redigere la relativa dichiarazione, secondo il fac-simile condiviso a livello nazionale dal sistema camerale. La dichiarazione sarà consegnata/resa disponibile secondo le modalità in vigore per tutti gli altri documenti a valere per l'estero che vengono richiesti telematicamente tramite Cert'ò, come ad esempio i certificati di origine.


L'emissione della dichiarazione in questione prevede un costo di 3,00 euro di diritti di segreteria, che saranno addebitati tramite il sistema Telemaco-Cert'ò.

Attestazione in lingua italiana

Attestazione in lingua inglese

 

Ultima modifica: Venerdì 27 Marzo 2020