Comunità del Cibo della Valdichiana: aperte le adesioni per Enti, Associazioni ed Aziende del territorio

Venerdì 9 Ottobre 2020

Comunità del Cibo della Valdichiana: aperte le adesioni per Enti, Associazioni ed Aziende del territorio

La Comunità del Cibo è uno strumento di tutela, valorizzazione e progettazione delle identità rurali previsto dalla legge n.194 del 2015. Quella della Valdichiana è stata istituita dai quattordici Comuni della vallata assieme alle associazioni economiche di categoria, al Collegio dei Periti Agrari interprovinciale ed alla Camera di Commercio di Arezzo-Siena.

Camera di Commercio è chiamata a svolgere il compito di soggetto coordinatore attraverso la promozione delle attività di animazione e di coordinamento della Comunità così come definite dal piano strategico approvato dall’Assemblea.

L’Ambito agisce in armonia con il Distretto Rurale della Toscana del Sud, costituito con il decreto regionale 281 del 2018, operando per favorire la promozione delle eccellenze locali, dell’agro-biodiversità, della filiera corta e per la tutela e la valorizzazione del paesaggio anche attraverso il potenziamento della logistica, del marketing territoriale e della comunicazione.

Entro la fine del mese di ottobre saranno attivati alcuni tavoli di concertazione con i Consorzi di Tutela del Vino e dell’Olio, con le Strade del Vino, con le cooperative, i consorzi e gli operatori della filiera agroalimentare per definire ed individuare gli ambiti di intervento.

Le Aziende, gli Enti  e le Associazioni interessate possono dare il proprio contributo di idee e di proposte aderendo alla Comunità attraverso gli apposito modelli  che sono disponibili in fondo alla pagina  assieme al Regolamento della Comunità.

Ultima modifica: Venerdì 9 Ottobre 2020