Coronavirus, online la guida agli aiuti ed agli incentivi per imprese, professionisti, autonomi e subordinati

Giovedì 16 Aprile 2020

Coronavirus, online la guida agli aiuti ed agli incentivi per imprese, professionisti, autonomi e subordinati

Realizzata dalla  Regione Toscana contiene anche le misure dello Stato e di altri enti

E' disponibile in allegato o online sul sito della Regione Toscana la nuova edizione della ‘Guida di orientamento agli incentivi per le imprese e liberi professionisti' aggiornata al 5 aprile 2020 contenente una sezione speciale con le misure prese a seguito della pandemia da Covid19. Curata da 12 anni, con aggiornamenti periodici, dal Settore politiche e iniziative per l’attrazione degli investimenti della Direzione generale della Giunta, questa prima edizione del 2020, che consta di 80 pagine, è stata realizzando dedicando uno specifico spazio a tutte le misure emanate a seguito della crisi economica da Coronavirus. La guida illustra gli incentivi e le agevolazioni per imprese industriali, artigiane, turistiche e commerciali ed agricole. Dal microcredito alle garanzie, dal credito d’imposta per canoni di locazione e sanificazione ambienti di lavoro al fondo emergenze per il settore spettacolo, cinema e audiovisivo o per quelli aereo o crocieristico. Dal bonus 600 euro a quello baby-sitting. Ogni incentivo e agevolazione è descritto sinteticamente in una scheda informativa, con riferimenti e link ad approfondimenti e atti amministrativi. Vengono monitorati e raccolti tutti i tipi di opportunità emessi, oltre che dalla Regione, anche da Ministeri, Invitalia, Inps, Comuni stessi o altri soggetti. Opportunità per il sostegno all'impresa per tutti i campi di attività: dall'innovazione all'ambiente, dalla cultura all'agricoltura, per aiutare la competitività e la crescita del tessuto produttivo toscano. 80 pagine di schede, link, tabelle e riferimenti facilmente consultabili, insomma un modo per districarsi tra le tante occasioni messe a disposizione e non lasciarsele scappare, uno strumento da diffondere e far conoscere.


 

Ultima modifica: Mercoledì 27 Maggio 2020