Posticipata al 2021 l'obbligatorietà di PagoPA

Giovedì 23 Luglio 2020

Posticipata al 2021 l'obbligatorietà di PagoPA

Il D.L Semplificazioni in vigore dal 17 luglio 2020 ha posticipato l'obbligatorietà di PagoPa al prossimo 28 febbraio 2021.

 

Testo relativo alla precedente scadenza del 1 luglio 2020

Dal 1° luglio 2020 il pagamento di somme dovute alla Camera non puo più essere eseguito con bonifico bancario o bollettino di versamento CCP (conto corrente postale), ma solo utilizzando il sistema PagoPA.

Per i servizi erogati agli sportelli rimangono invariate le modalità di pagamento in contanti o con POS. Rimangono inoltre invariati i pagamenti effettuati con modello F23 ( come ad esempio le sanzioni Registro Imprese).

I servizi camerali erogati attraverso i portali che prevedono l'utilizzo del pre-pagato  TELEMACO (es. invio pratiche telematiche Registro Imprese e Albo Artigiani, certificati di origine online) continueranno ad utilizzare tale modalità di pagamento. Altri servizi sono erogati agli interessati attraverso piattaforme già integrate con il sistema di pagamento  PagoPA

Per tutti gli altri servizi sarà gradualmente attivata la modalità di pagamento PagoPA con "Avviso di Pagamento". La Camera invierà tramite email all'utente l'avviso di pagamento" che l'interessato utilizzerà per eseguire il pagamento tramite i canali online o fisici resi disponibili dai Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP), come ad esempio le agenzie di banca, gli home banking, gli sportelli  ATM i punti vendita  SISAL, LOTTOMATICA e Banca 5 e presso gli uffici postali.

PagoPA è una importante opportunità per gli utenti in quanto è in grado di garantire trasparenza dei costi, standardizzazione a livello nazionale, libertà di scelta del canale di addebito, sicurezza nei pagamenti, compliance normativa.

Per ulteriori informazioni

 

Ultima modifica: Venerdì 24 Luglio 2020