Bandi per la valorizzazione di brevetti, marchi e disegni

Bando per la concessione di agevolazioni alle imprese per la valorizzazione economica dei brevetti

Il Ministero dello Sviluppo Economico - Direzione Generale per la Tutela della Proprietà Industriale - Ufficio Italiano Brevetti e Marchi, con il decreto direttoriale del 29 luglio 2020 ha rifinanziato il programma di agevolazioni alle imprese per la valorizzazione economica dei brevetti («Bando Brevetti+»), con una dotazione finanziaria di euro 25.000.000,00.

All'Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa S.p.A. - INVITALIA, il compito di realizzare un intervento agevolativo in favore di micro, piccole e medie imprese per la valorizzazione economica dei brevetti, denominata Brevetti +.

Tale intervento mira a sostenere la capacità innovativa e competitiva delle PMI attraverso la valorizzazione e lo sfruttamento economico dei brevetti sui mercati nazionale e internazionale.

Le agevolazioni sono finalizzate all’acquisto di servizi specialistici relativi a:

- Industrializzazione e ingegnerizzazione

- Organizzazione e sviluppo

- Trasferimento tecnologico

È prevista la concessione di un’agevolazione in conto capitale, nel rispetto della regola del de minimis, del valore massimo di € 140.000 (centoquarantamila/00).

Le nuove risorse disponibili per l’attuazione della misura ammontano a 25 milioni di euro.

Le domande possono essere presentate a partire dalle ore 12:00 del 21 ottobre 2020 e fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

PER DETTAGLI CONSULTARE PAGINA UIBM: brevetti+

Disegni +4. Bando per la concessione di agevolazioni alle imprese per la valorizzazione dei disegni e modelli 

Il Ministero dello sviluppo economico - Direzione generale per la tutela della proprietà industriale - Ufficio italiano brevetti e marchi, con il decreto direttoriale del 29 luglio 2020 ha rifinanziato il programma di agevolazioni finalizzato a sostenere la capacità innovativa e competitiva delle PMI attraverso la valorizzazione e lo sfruttamento economico dei disegni/modelli industriali sui mercati nazionale e internazionale («Bando Disegni+4»), con una dotazione finanziaria di euro 14.000.000,00.

Il Ministero dello Sviluppo Economico - Direzione Generale per la Tutela della Proprietà Industriale - Ufficio Italiano Brevetti e Marchi ha affidato all'Unioncamere il compito di realizzare un intervento agevolativo in favore di micro, piccole e medie imprese per la valorizzazione dei titoli di proprietà industriale.

Tale intervento, denominato DISEGNI+4, mira a sostenere la capacità innovativa e competitiva delle PMI attraverso la valorizzazione e lo sfruttamento economico dei disegni/modelli industriali sui mercati nazionale e internazionale.

Le agevolazioni sono finalizzate all’acquisto di servizi specialistici esterni per favorire:

- la messa in produzione di nuovi prodotti correlati ad un disegno/modello registrato (Fase 1 - Produzione)

- la commercializzazione di un disegno/modello registrato (Fase 2 – Commercializzazione).

Le nuove risorse disponibili per l’attuazione della misura ammontano ad € 14.000.000,00.

Ai fini della presentazione delle domande di agevolazione, il form on line per l’attribuzione del numero di protocollo sarà disponibile sul sito www.disegnipiu4.it a partire dalle ore 9.00 del 14 ottobre 2020 e fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

PER DETTAGLI CONSULTARE PAGINA UIBM: disegni+4

Marchi+3. Bando per la concessione di agevolazioni alle imprese per la registrazione a livello comunitario ed internazionale dei marchi nazionali

Il Ministero dello Sviluppo Economico - Direzione Generale per la Tutela della Proprietà Industriale - Ufficio Italiano Brevetti e Marchi, con il decreto direttoriale del 29 luglio 2020 ha rifinanziato il programma di agevolazioni alle imprese per favorire la registrazione di marchi dell'Unione europea ed internazionali («Bando Marchi+3»), con una dotazione finanziaria di euro 4.000.000,00.

Il Ministero dello Sviluppo Economico - Direzione Generale per la Tutela della Proprietà Industriale - Ufficio Italiano Brevetti e Marchi ha affidato all'Unioncamere il compito di realizzare un intervento agevolativo per favorire la registrazione all'estero (sia a livello europeo che internazionale) di marchi nazionali da parte di micro, piccole e medie imprese.

Tale intervento, denominato MARCHI+3, mira a sostenere la capacità innovativa e competitiva delle PMI attraverso la valorizzazione dei propri marchi nazionali sui mercati internazionali.

L’incentivo viene riconosciuto per due tipologie di interventi:

- agevolazioni per favorire la registrazione di marchi dell’Unione Europea presso EUIPO (Ufficio dell’Unione Europea per la Proprietà Intellettuale) attraverso l’acquisto di servizi specialistici;

- agevolazioni per favorire la registrazione di marchi internazionali presso OMPI (Organizzazione Mondiale per la Proprietà Intellettuale) attraverso l’acquisto di servizi specialistici.

Le nuove risorse disponibili per l’attuazione della misura ammontano ad € 4.000.000,00.

Ai fini della presentazione delle domande di agevolazione, il form on line per l’attribuzione del numero di protocollo sarà disponibile sul sito www.marchipiu3.it a partire dalle ore 9.00 del 30 settembre 2020 e fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

PER DETTAGLI CONSULTARE PAGINA UIBM: marchi+3

Operativo il "Voucher 3I" per le start-up innovative

Si parte lunedì 15 giugno 2020 con l’apertura del termine per richiedere il "Voucher 3I –Investire In Innovazione", la misura agevolativa prevista nel c.d. "Decreto Crescita", interamente dedicata alle start up innovative.

Lo stabilisce un Decreto Direttoriale che rende così pienamente operativa la misura che, con uno stanziamento di 19,5 milioni di euro per il triennio 2019-2021, mira a sostenere la capacità innovativa e competitiva delle start up finanziando i servizi di consulenza necessari per valorizzare e tutelare in Italia e all’estero i propri processi di innovazione tramite il brevetto per invenzione industriale.

La gestione della procedura è affidata a Invitalia S.p.a. sul cui sito web sono pubblicate tutte le informazioni pratiche per la presentazione delle domande.

Per avere diritto al voucher, i servizi di consulenza dovranno essere forniti da consulenti in proprietà industriale o avvocati, iscritti in appositi elenchi predisposti rispettivamente dall’Ordine dei consulenti in proprietà industriale e dal Consiglio nazionale forense

I servizi acquisibili con il Voucher riguardano:

- la realizzazione di ricerche di anteriorità preventive e la verifica della brevettabilità dell'invenzione;

- la stesura della domanda di brevetto e il suo deposito presso l'Ufficio italiano brevetti e marchi;

- il deposito all'estero di una domanda nazionale di brevetto.

PER DETTAGLI CONSULTARE PAGINA UIBM: voucher31

Ultima modifica: Mercoledì 27 Gennaio 2021