Internazionalizzazione

Info su estero

Mercoledì 20 Ottobre 2021

Esporti in Germania? Informati su come smaltire i tuoi imballaggi!

Le aziende produttrici o distributrici che esportano prodotti confezionati in Germania, sono obbligate ad associarsi ad un sistema duale per garantire la raccolta differenziata dei rifiuti da imballaggio.

In Germania esiste una normativa che regola lo smaltimento degli imballaggi: la Verpackungsgesetz – VerpackG. Essa è entrata in vigore il 1° gennaio 2019 e prevede, nel 2022, degli importanti aggiornamenti riguardanti gli imballaggi a perdere per bevande e l’obbligo di partecipazione al sistema duale tedesco.

In cooperazione con ITKAM – Camera di Commercio Italiana per la Germania, Vi proponiamo un breve momento informativo sulle novità riguardanti lo smaltimento degli imballaggi una volta immessi sul mercato tedesco:

L'evento on-line si terrà il giorno martedì 9 novembre 2021 dalle 16.30 alle 17.30.  La partecipazione è gratuita. 

Per registrarsi: https://us02web.zoom.us/webinar/register/WN_XSyL0wmvTg-xg53htLqi8A

Ultima modifica: Mercoledì 20 Ottobre 2021
Mercoledì 20 Ottobre 2021

ICE offre la possibilità di inserimento gratuito nel portale e-commerce sud-americano " Falabella"

PromoSienArezzo informa che l'Agenzia ICE offre gratuitamente l'opportunità di entrare nella vetrina Made in Italy che verrà creata sulla piattaforma ecommerce DI FALABELLA www.falabella.com; la piattaforma chiede di ricevere candidature da parte di aziende italiane la cui produzione rientri nei seguenti codici ATECO e categorie di prodotto specificate.

 

Abbigliamento uomo/donna/bambino (14)

 

Calzature e pelletteria (15);

 

Gioielleria (32.12);

 

Occhialeria (32.50.50).

 

Saranno prese il considerazione le candidature da parte di aziende italiane che rispettino i seguenti requisiti:

  • precedente esperienza di esportazioni fuori dall'Unione Europea;
  • fatturato pari o superiore a 2 milioni di euro;
  • accordo commerciale di distribuzione con importatore operante in Cile, Colombia, Messico o Perù.

Nel caso in cui l'azienda non avesse già un accordo con un importatore nei Paesi indicati, l'Ufficio ICE di Santiago potrebbe agevolare la messa in contatto con professionisti locali .

Ultima modifica: Mercoledì 20 Ottobre 2021
Lunedì 4 Ottobre 2021

Esportazioni in Egitto -novità

Per facilitare gli scambi commerciali, le autorità egiziane hanno istituito il sistema "ACI - Advanced Cargo Information". Si tratta di un sistema elettronico volto alla dematerializzazione delle procedure doganali, introdotto dalla legge doganale egiziana n. 207 del 12 novembre 2020. La procedura -che al momento coinvolge  esclusivamente le merci trasportate via mare - dopo una prima fase  sperimentale, è divenuta obbligatoria dal 1 ottobre 2021.

Il sistema ACI prevede che l'importatore fornisca una pre-dichiarazione relativa alla spedizione a seguito della quale riceverà il codice ACID (Advanced Cargo Information Declaration); tale numero deve apparire sulla polizza di carico e sulla fattura commerciale. Tali documenti devono inoltre riportare il numero di partita IVA dell'importazione e quello di registrazione dell'esportatore nel proprio Paese.

Qualora fosse richiesto, tali informazioni possono essere riportate nel certificato di origine nella casella 5 "osservazioni".

Per maggiori dettagli è possibile consultare la scheda Paese.

 

Ultima modifica: Lunedì 4 Ottobre 2021
Mercoledì 8 Settembre 2021

Stay Export: Progetto di orientamento sui mercati esteri -termine prorogato al 12 ottobre.

La Camera di Commercio di Arezzo - Siena e Promosienarezzo partecipano alla seconda annualità di STAY EXPORT progetto di Unioncamere, realizzato dalle Camere di Commercio Italiane all’Estero, per fornire – d’intesa con le Camere italiane – attività e servizi a supporto delle Pmi esportatrici.

Il progetto, inserito nell’ambito dell’iniziativa di sistema “SEI – Sostegno all’Export dell’Italia”, prevede attività di informazione e assistenza che permettano alle aziende italiane di orientarsi sui principali mercati esteri di riferimento.

Tra gli interventi pianificati rientrano in particolare: informazioni aggiornate sulle opportunità e sui rischi rilevati nei paesi esteri a maggior interscambio commerciale con l’Italia; attività di web-mentoring (affiancamento personalizzato a distanza) con le Camere di commercio Italiane all’estero, dalla durata di 90 minuti, che include informazioni su: approccio culturale al paese di riferimento, livello di barriere d’ingresso, macro-tendenze del settore, aspetti operativi legati all’export, strategie commerciali, opportunità d’ investimento.

Modalità di adesione.

Le aziende che intendono partecipare al programma devono:

– profilarsi, qualora non sia già stato fatto, sul sito https://www.sostegnoexport.it (password: progettosei), nella apposita sezione riguardante il Programma Stay Export;

– accedere all’area riservata Imprese e compilare il form indicando i mercati di interesse, esprimendo n. 12 preferenze (ordinate per priorità) suddivise per area geografica (n. 6 CCIE per Europa, n. 3 per Nord e Sud America, n. 2 per Asia e Australia, n. 1 per Medio Oriente e Africa);

– inviare attraverso la piattaforma il modulo di registrazione. L’impresa riceverà una mail con le preferenze indicate. Le candidature delle imprese ritenute ammissibili saranno ammesse al matching.

Il processo di matching avviene sulla base dell’ordine cronologico di arrivo delle candidature, delle priorità espresse da ciascuna impresa e del numero di posti disponibili presso ciascuna CCIE.

 

Ultima modifica: Martedì 5 Ottobre 2021