Contributi e finanziamenti

sdfsdfs

Venerdì 10 Maggio 2024

Anticipata la chiusura del bando "Export" per le imprese della provincia di Arezzo

Ultima modifica: Martedì 21 Maggio 2024
Lunedì 6 Maggio 2024

Bandi "Voucher digitali I4.0" e " Transizione energetica 2024"

Con la determinazione del S.G. n°68 del 06/05/2024 è stata disposta la pubblicazione del bando "Transizione energetica 2024" e del  bando "Voucher digitali I4.0 2024".

Il bando "Transizione energetica 2024"intende incentivare l’avvio da parte delle imprese di percorsi per favorire la transizione energetica attraverso interventi di efficienza energetica, introduzione di Fonti di Energia Rinnovabile (FER) e la partecipazione a Comunità Energetiche Rinnovabili (CER). Bando aperto dal 20/05/2024 al 15/12/2024  - con possibilità di pre caricamento della domanda sulla piattaforma WebTelemaco di Infocamere a far data dal 06.05.2024

INVESTIMENTO MINIMO: Euro 3.000,00

CONTRIBUTO pari al 50% delle spese ammissibili

CONTRIBUTO MASSIMOEuro 6.000,00

Sono ammissibili le spese per

  • i servizi di consulenza per progetti di miglioramento e riqualificazione energetica finalizzati all’efficientamento energetico, studi di fattibilità tecnico-economica e giuridica per la costituzione /adesione ad una CER (Comunità Energetica Rinnovabile), progettazione di sistemi di raccolta e monitoraggio dei dati energetici;
  • i servizi di formazione finalizzate al conseguimento della qualifica di Energy manager per risorse interne all’azienda;
  • acquisto di beni e attrezzature per il risparmio energetico

Le spese per consulenza e formazione possono essere riconosciute per un massimo del 30% per un massimo di tutte le spese ammissibili)

 Bando transizione energetica 2024

 

Il bando  "Voucher digitali I4.0 2024".intende promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle Micro, Piccole e Medie Imprese attraverso il sostegno economico alle iniziative di digitalizzazione.Bando aperto dal 20/05/2024 al 15/12/2024  - con possibilità di pre-caricamento della domanda  sulla piattaforma WebTelemaco a far data dal 06.05.2024

INVESTIMENTO MINIMO: Euro 2.000,00  

CONTRIBUTO pari al 50% delle spese ammissibili

CONTRIBUTO MASSIMO Euro 3.500,00

Sono ammissibili le spese per

  • servizi di consulenza e/o formazione relativi a una o più tecnologie I4.0
  • acquisto di beni e servizi strumentali, inclusi dispositivi e spese di connessione funzionali all’introduzione delle tecnologie abilitanti


Bando voucher digitali I4.0 2024

" Per qualsiasi questione relativa all'invio della pratica telematica contattare direttamente l'assistenza di Telemaco." 

 

Ultima modifica: Lunedì 20 Maggio 2024
Lunedì 8 Aprile 2024

Bandi Export 2024

Camera di Commercio di Arezzo-Siena ha attivato i bandi  Export rivolti alle imprese operanti nella provincia di Arezzo e in quella di Siena che prevedono  il rimborso parziale del costo della partecipazione alle manifestazioni fieristiche internazionali o agli eventi ad esse collaterali, intracomunitarie (e per le peculiarità della sola provincia di Siena, Italia compresa) ed extracomunitarie, preferibilmente presenti nel calendario ICE.

Tra le spese ammissibili sono previste quelle di locazione dello spazio espositivo; dell’allestimento dello spazio espositivo e quelle per il trasferimento del campionario.

La misura del rimborso è commisurata fino al 50% delle spese sostenute e comunque per un importo massimo di € 1.500,00 per domanda (con un limite massimo di due domande per ciascuna impresa).

Le imprese che possono presentare la domanda per partecipare al bando sono le micro, piccole e medie imprese con sede legale e/o operativa nelle provincie di Arezzo e Siena, in regola con il pagamento del diritto annuale ed in possesso di ulteriori requisiti individuati nel bando.

Le domande possono  essere presentate, esclusivamente via PEC  all'indirizzo cciaa.arezzosiena@as.legalmail.camcom.it  utilizzando la modulistica allegata al bando , a partire da lunedì 8 aprile e fino al 15 dicembre 2024, ed i contributi saranno concessi fino all’esaurimento dell’apposito fondo previsto nel bilancio camerale ed in base all’ordine cronologico di presentazione delle domande.

Quì sono  disponibili i bandi e la relativa modulistica 

Ultima modifica: Lunedì 8 Aprile 2024
Lunedì 8 Aprile 2024

Avvisi per il sostegno alla competitività del tessuto imprenditoriale e per lo sviluppo economico delle province di Arezzo e Siena

La Camera di Commercio di Arezzo-Siena con  lo scopo di sostenere la tenuta del tessuto imprenditoriale locale promuove gli "Avvisi per il sostegno alla competitività del tessuto imprenditoriale e per lo sviluppo economico delle province di Arezzo e Siena", destinati a cofinanziare le azioni progettuali considerate prioritarie per l'economia provinciale. Beneficiari (e compartecipanti con risorse proprie) dei suddetti interventi saranno gli organismi associativi privati,  portatori di interessi diffusi e collettivi del sistema delle imprese con sede legale e/o operativa/amministrativa in Provincia di Arezzo o di Siena e le società di servizi delle Associazioni medesime aventi sede legale e/o operativa nella circoscrizione di competenza della Camera. 

Le domande possono essere presentate dal 08.04.2024 al 31.05.2024

Avvisi e modulistica sono disponibili quì.

Ultima modifica: Venerdì 26 Aprile 2024
Venerdì 5 Gennaio 2024

"Incentivi.gov.it", il portale del Ministero delle Imprese e del Made in Italy per conoscere gli incentivi a favore di imprese e cittadini.

Il  portale incentivi.gov.it è destinato ai potenziali beneficiari di misure agevolative, con l’obiettivo di favorire la conoscenza su bandi, avvisi e altri strumenti di sostegno attivati in tutta Italia. Grazie ad una dettagliata classificazione degli incentivi messi a disposizione dalle pubbliche amministrazioni questo portale si configura come motore di ricerca che consente di individuare le agevolazioni che meglio rispondono alle esigenze degli utenti. Gli incentivi sono difatti classificati per categoria ed è possibile effettuare la ricerca per tipologia, ambito territoriale, date di apertura e chiusura e caratteristiche tecniche. Il portale è implementato ed arricchito con le informazioni e i dati del Registro Nazionale degli Aiuti, grazie a un sistema interoperabile che ne garantisce l’aggiornamento continuo e amplia l’offerta informativa sugli incentivi nazionali. E’ inoltre disponibile un’area riservata a cittadini e pubbliche amministrazioni che consente di salvare le agevolazioni di proprio interesse nella sezione “preferiti”, monitorarle in un calendario, e ricevere suggerimenti sulla base delle ricerche effettuate.

Ultima modifica: Martedì 6 Febbraio 2024
Lunedì 28 Agosto 2023

Chiusura anticipata del Bando Voucher Digitali i4.0 -Anno 2023

Con determinazione del Segretario generale n.139 del 25 luglio 2023 è stata disposta a partire dalle ore 10:00 del 25 luglio 2023 la chiusura anticipata del bando

La digitalizzazione del sistema economico finalizzata anche ad approcci "green oriented" - volti  a sostenere la transizione ecologica  - costituisce una delle priorità di intervento per l'intero sistema economico  italiano.

E proprio per supportare l'obbiettivo di diffondere la digitalizzazione e la cultura dell'innovazione tra le imprese, Camera di Commercio di Arezzo-Siena ha attivato, anche per il 2023, il bando finalizzato all’erogazione di “contributi digitali I4.0” per il sostegno della digitalizzazione delle piccole e medie imprese, con sede legale o unità locale nel territorio dell’Ente camerale.

I contributi cofinanzieranno attività di formazione e consulenza ed acquisto di beni e servizi strumentali relative a una o a più tecnologie Industria 4.0. 

Gli ambiti tecnologici interessati sono vari: si va dalle soluzioni tecnologiche per la manifattura avanzata alla cybersicurezza e business continuity, dai sistemi di e-commerce alle tecnologie per  la prototipazione in ambito industriale.

Possono beneficiare delle agevolazioni  le MPMI aventi sede legale nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Arezzo-Siena e in regola con il pagamento del diritto annuale.

Il contributo, fino ad un massimo di euro 3.500,00, può coprire la misura massima del 50% dell’importo complessivo delle spese ammesse ed effettivamente sostenute, oltre la premialità relativa al rating di legalità come previsto dal Bando.

L’investimento minimo richiesto è di euro 2000,00.

Tutte le spese possono essere sostenute a partire dal 1° Gennaio 2023 fino al 120° giorno successivo alla data della comunicazione all’impresa del provvedimento di concessione del contributo.

 

 

 

Ultima modifica: Martedì 27 Febbraio 2024